In primo piano

Monfumo e Maser: finalmente l'acqua

  A seguito dei lavori relativi alla nuova condotta idropotabile e alla realizzazione dei serbatoi per la zona denominata “Mostaccin”…

Leggi tutto..

MALTEMPO: L'ACQUA E' POTABILE!

Comunichiamo ai nostri utenti che nonostante le forti piogge che hanno interessato il nostro territorio: L’ACQUA E’ POTABILE! A causa…

Leggi tutto..

ALLERTA METEO: INTERRUZIONE DEL SERVIZIO

A causa delle condizioni atmosferiche avverse si sono verificate interruzioni del servizio elettrico, con conseguente disservizio idrico, in molti comuni…

Leggi tutto..

NOTIZIE FALSE IN MERITO ALLA POTABILITA’ DELL’ACQUA

La società Alto Trevigiano Servizi SMENTISCE CATEGORICAMENTE le notizie che stanno circolando in merito alla non potabilità dell’acqua e al…

Leggi tutto..

NUOVA FUNZIONALITA’: PAGAMENTO ONLINE CON CARTA DI CREDITO

  Finalmente puoi pagare online le tue bollette con Carta di Credito (sui circuiti: Visa e MasterCard), nel rispetto degli…

Leggi tutto..

NOVITA' NORMATIVA IVA – A.T.S. SRL - SPLIT PAYMENT DAL 2018

Si comunica che con il D.L. 148/2017 il MEF ha pubblicato gli elenchi validi per l’anno 2018 relativi all’applicazione del…

Leggi tutto..

 

 

Area soci

Le nostre fonti

La nostra zona è ricca di fonti di approvvigionamento di acqua potabile, abbiamo attualmente una disponibilità doppia rispetto alle necessità, con oltre 240 punti di approvvigionamento.

 

Questa disponibilità non è però omogeneamente distribuita nel nostro territorio, a fronte di questa elevata disponibilità, abbiamo lo stesso qualche zona di sofferenza e qualche area addirittura sprovvista di acquedotto, specialmente nel territorio posto a sud-est.


La storia evolutiva degli acquedotti è sempre stata, molto parzializzata, a fronte di qualche dorsale principale, poi la distribuzione si è sviluppata solo in territorio comunale, con scarsa attenzione a interconnessioni e condivisioni anche tra Comuni limitrofi.


Scopo dell'Ambito Ottimale, è la condivisione delle risorse e degli impianti, per permettere anche in caso di emergenza la possibilità di interconnettere le reti.