Con atto del Notaio Daria Innocenti di Treviso in data 27/10/2021 n. 6232 di rep. / n. 4195 di racc. è stato modificato lo Statuto di Alto Trevigiano Servizi prevedendo la costituzione del Comitato Intercomunale per il Controllo Analogo (CIPCA).
Ai sensi dell'art. 32 dello Statuto di Alto Trevigiano Servizi spa e dell'art. 6 del Patto Parasociale sottoscritto tra i soci, ATS è dotata di un Comitato Intercomunale per il Controllo Analogo (CIPCA). Il Comitato consente ai Comuni soci l'esercizio di un controllo sulla società, congiunto ed analogo a quello esercitato sui propri servizi direttamente gestiti nel rispetto dei principi del diritto comunitario e nazionale e, in particolare, in osservanza alla normativa applicabile alle società affidatarie dirette di servizi pubblici secondo il modello "in house providing".
La titolarità della qualità di socio di ATS determina l'adesione di diritto al Comitato che riunisce tutti gli enti azionisti presenti e futuri della società, con correlata accettazione del relativo regolamento di funzionamento. I soci saranno rappresentati nel Comitato dal proprio Sindaco pro-tempore, il quale per la partecipazione alle riunioni del Comitato potrà conferire delega ad un assessore del proprio Comune o ad un Sindaco di altro Comune socio.
Il Comitato esercita funzioni di indirizzo strategico e di controllo nei confronti degli organi societari in ordine alla gestione dei servizi affidati in house, in conformità a quanto previsto dallo Statuto e dal Patto Parasociale, senza che ciò determini esclusione delle norme vigenti in materia di diritto societario.