L’attenzione ambientale di ATS coinvolge tutta la filiera dell’azienda:


- Nei bagni aziendali sono stati installati asciugatori automatici ad aria calda che consentono l’asciugatura delle mani in modo igienico, risparmiando salviette di carta che hanno un elevato costo economico oltre che di impatto ambientale dato che implicano una cospicua produzione di rifiuti nelle toilette con conseguenti costi elevati per lo smaltimento degli stessi.
- All’interno dell’azienda si utilizzano dispositivi multifunzione per i processi di stampa e di digitalizzazione ad alta efficienza energetica. ATS utilizza una tecnologia di stampa centralizzata, che permette di evitare stampe errate o non più necessarie: tramite il sistema della stampa “differita” l’utente ha l’opportunità di cancellare stampe lanciate dal proprio terminale e, in generale, di evitare lo spreco di carta. Le stampe sono monitorate tramite dei contatori al fine ultimo di evitare comportamenti impropri e sprechi. Tutti i dispositivi sono impostati per la stampa di default in modalità bianco/nero e fronte/retro. Viene utilizzato inchiostro a basso impatto e carta sia proveniente da foreste certificate gestite in conformità ai criteri PEFC di Sostenibilità sia totalmente riciclata e certificata FSC. Tale marchio di certificazione garantisce che l’intera filiera legno-carta standard derivi da una gestione forestale rispettosa dell’ambiente, socialmente utile ed economicamente sostenibile.
- Per ridurre i consumi di energia e le correlate emissioni in atmosfera, ATS ha avviato la sostituzione degli impianti di illuminazione esterna a led delle sedi di Montebelluna e Riese Pio X. La sostituzione dei 74 attuali corpi illuminanti con corpi illuminanti che assorbono meno energia, a parità di performance, permetterà di ridurre i consumi del 58,4% e di conseguire risparmi sui costi

 

ats green