FONDO “ACQUA PER TE”
Un salvagente contro le perdite occulte

 

Spesso capita di accorgersi, solo con l’arrivo di una bolletta con consumi d’acqua sproporzionati rispetto alla propria media, di avere un problema all’impianto idrico interno (e quindi dopo il contatore) che non risulta immediatamente individuabile e che viene definito “perdita occulta”.
Si tratta di fuoriuscite di acqua in parti dell’impianto non visibili dovute solitamente a rotture accidentali delle tubazioni.
L’utente che non controlla periodicamente il proprio contatore, spesso unico segnale – se registra consumi elevati o anomali - di un possibile guasto/malfunzionamento del proprio impianto, rischia quindi di trovarsi addebitato un valore in bolletta che si trasforma in un vero e proprio problema economico, oltre allo spreco di una risorsa preziosa come l’acqua.
Il Consiglio di Bacino che governa l’A.T.O. “Veneto Orientale” in cui Alto Trevigiano Servizi S.r.l. è gestore del Servizio Idrico Integrato, ha istituito, in collaborazione con le principali Associazioni dei Consumatori, il Fondo “Acqua Per Te” al fine di consentire all’utente che si trovi a dover sostenere, oltre ai costi delle riparazioni, anche gli oneri di bollette con consumi d’acqua eccezionali dovuti a perdite occulte, di far fronte a tali maggiori oneri mediante il riconoscimento di un abbuono.
Il Fondo “Acqua Per Te” sarà attivo dal 01/01/2020 e l’adesione è volontaria.
Da tale data (01/01/2020), pertanto, si potrà aderire al Fondo con un costo annuale (oltre all’iva di legge) di € 6,00 per l’uso domestico, € 10,00 per gli usi non domestici ed € 16,00 per gli usi antincendio. L’importo verrà addebitato nella prima bolletta utile successiva all’adesione.
Per gli utenti iscritti al servizio di Bolletta Web il primo anno di adesione al Fondo sarà gratuito.
Le modalità di accesso e di utilizzo del “Fondo Acqua Per Te” sono contenute nell’apposito Regolamento approvato dal Consiglio di Bacino “Veneto Orientale” con deliberazione n. 7 del 30/07/2019.
Scarica il Modulo per la richiesta di adesione.

E’ possibile inoltrare la richiesta di adesione al fondo registrandosi allo Sportello Online ATS  o ATSApp
In alternativa è possibile la compilazione del modulo cartaceo, da inviare in una nelle seguenti modalità:
• Via pec: azienda@ats-pec.it
• Fax al numero 0423-292929
• A mezzo posta ad Alto Trevigiano Servizi S.r.l. – Via Schiavonesca Priula 86 – 31044 Montebelluna (TV)
• Consegna presso uno degli sportelli di Alto Trevigiano Servizi (indicati sul fronte fattura o nel sito www.altotrevigianoservizi.it)

Perché aderire:

  • perché pagando una quota annuale davvero minima (meno di un caffè al mese per l’uso domestico) si potrà accedere ad un abbuono sui maggiori consumi d’acqua rilevati a seguito di una perdita occulta nell’impianto privato che, molto spesso, superano le migliaia se non le decine di migliaia di Euro;
  • perché l’abbuono riguarda anche i maggiori consumi addebitati per il servizio di fognatura e per il servizio di depurazione.

 

Ricorda che:

La perdita nell’impianto privato dell’utente, per essere riconosciuta come occulta, deve avere alcune caratteristiche:

  • deve verificarsi a valle del contatore, in una parte della rete interna non in vista e non rilevabile esternamente in modo diretto e palese.
  • non essere riconducibile ad imperizia o negligenza o al mancato rispetto degli obblighi derivanti dal rapporto di fornitura.
  • non deve essere riconducibile alla rottura e/o cattivo funzionamento di apparecchiature varie (impianti a vista e strutture ispezionabili, valvole di troppo pieno e galleggianti facilmente visibili, rubinetti, etc.)
  • gli utenti hanno il dovere di provvedere alla manutenzione del proprio impianto idrico e il diritto/dovere di ispezionare periodicamente il contatore, al fine di individuare eventuali anomalie e prevenire eventuali perdite e/o limitare eventuali guasti intervenendo tempestivamente.