Per far fronte all’attuale situazione d’emergenza legata al Coronavirus, Alto Trevigiano Servizi è al fianco degli utenti e posticipa di 30 giorni il pagamento delle bollette in scadenza.

 

Per le bollette già spedite, e non ancora scadute, la scadenza di pagamento viene prorogata di 30 giorni.

Elenchiamo di seguito i Comuni a cui la bolletta è già stata spedita con relativa scadenza:

 

  • Castelcucco in scadenza il 13/03 è posticipata al 14/04
  • Alano di Piave in scadenza il 02/04 è posticipata al 02/05
  • Refrontolo in scadenza il 03/04 è posticipata al 04/05
  • Montebelluna in scadenza il 10/04 è posticipata al 10/05
  • Castello di Godego in scadenza il 14/04 è posticipata al 14/05

 

  • Saldi per Cessazione in scadenza il 25/03 sono posticipati al 25/04. Si tratta delle bollette emesse, indipendentemente dal Comune, per coloro che hanno cessato l’utenza – ultima bolletta a saldo
  • Saldi per Cessazioni in scadenza il 10/04 sono posticipati al 10/05. Si tratta delle bollette emesse, indipendentemente dal Comune, per coloro che hanno cessato l’utenza – ultima bolletta a saldo.

 

Per le bollette emesse dal 12/03/2020, riguardanti tutti gli altri comuni non citati, la scadenza sarà già posticipata di 30 giorni e quindi l’utente dovrà fare riferimento alla data di scadenza indicata in bolletta.